(troppo vecchio per rispondere)
Chiglia di ghisa
Che nickname ha costui?
2005-03-23 13:52:40 UTC
La mia barca (Dehler 33 - 8 anni) ha la chiglia in ghisa
tutta arrugginita. Oltre alle solite vernici del caso, non
sarà il caso di avvitargli due begli zinchi sacrificali?
Qualcuno ha esperienza in merito?

Buon vento a tutti.
Al, quello pettinato.
2005-03-23 16:30:18 UTC
Post by Che nickname ha costui?
La mia barca (Dehler 33 - 8 anni) ha la chiglia in ghisa
tutta arrugginita. Oltre alle solite vernici del caso, non
sarà il caso di avvitargli due begli zinchi sacrificali?
Qualcuno ha esperienza in merito?
No, ma se parli di ruggine non ha nulla a che vedere con la corrosione
galvanica.

BV

Ale
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
ilnavigatore
2005-03-23 16:50:00 UTC
On Wed, 23 Mar 2005 13:52:40 GMT, "Che nickname ha costui?"
Post by Che nickname ha costui?
La mia barca (Dehler 33 - 8 anni) ha la chiglia in ghisa
tutta arrugginita. Oltre alle solite vernici del caso, non
sarà il caso di avvitargli due begli zinchi sacrificali?
Qualcuno ha esperienza in merito?
Buon vento a tutti.
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
Ovvio che ci vanno anche gli zinchi, appunto per la corrosione
galvanica, ci dovrebbe anche essere un foro passante adatto al caso.
ilnavigatore
#ICQ 25864917
togli NOSPAM per rispondere
Al, quello pettinato.
2005-03-23 17:14:55 UTC
Post by ilnavigatore
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
Ovvio che ci vanno anche gli zinchi, appunto per la corrosione
galvanica, ci dovrebbe anche essere un foro passante adatto al caso.
Non così ovvio, tante barche non hanno lo zinco... e ci sara' pure un
motivo. Le mie non lo hanno mai avuto e non hanno mai sofferto di stress
galvanico. :-)

BV

Ale
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Che nickname ha costui?
2005-03-23 20:57:17 UTC
Post by Al, quello pettinato.
Post by ilnavigatore
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
L'ho fatto al 5° anno e dopo 3 anni devo rifarlo. Normale?
Post by Al, quello pettinato.
Post by ilnavigatore
Ovvio che ci vanno anche gli zinchi, appunto per la corrosione
galvanica, ci dovrebbe anche essere un foro passante adatto al caso.
Non così ovvio, tante barche non hanno lo zinco... e ci sara' pure
un motivo. Le mie non lo hanno mai avuto e non hanno mai sofferto
di stress galvanico. :-)
Il dubbio è se correnti galvaniche possano innescare poi
la ruggine o se è distinguibile la ruggine dalla corrosione
galvanica della ghisa. Cmq, dopo una giornata di vela, la
barca *frigge* spesso e volentieri. C'è anche un bel cavo
tra il piede d'albero passante e i bullonazzi del bulbo.

In alcuni punti il bulbo e la chiglia sono stuccati da qualche
cosa di bianco. Lì ha tenuto benissimo, quasi che valga
più lo stucco della vernice. Buchi per gli zinchi non ne vedo.

Ciao e grazie
Al, quello pettinato.
2005-03-24 09:10:35 UTC
Post by Che nickname ha costui?
Post by ilnavigatore
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
L'ho fatto al 5° anno e dopo 3 anni devo rifarlo. Normale?
Hai fatto casino con il quoting... :-)

Cmq e' normale se era stato fatto male il lavoro. :-)
Post by Che nickname ha costui?
Il dubbio è se correnti galvaniche possano innescare poi
la ruggine o se è distinguibile la ruggine dalla corrosione
galvanica della ghisa.
Attento. Non confondere quello che il bulbo di ghisa sputa fuori, noi le
chiamiamo CAMOLE da lavorazione (mi avevano spiegato anche come si formano
e il perche'). Sono brutte da vedere ma non intaccano il bulbo, con una
spazzolata il bulbo torna nuovo e la superfice e' integra. Sono dei punti
di ruggine che fioriscono sulla pelle del bulbo. Il processo di corrosione
galvanica invece lo noti ahime' perche' mangia proprio il metallo... fa i
buchi insomma.
Post by Che nickname ha costui?
barca *frigge* spesso e volentieri.
Sarebbe?
Post by Che nickname ha costui?
In alcuni punti il bulbo e la chiglia sono stuccati da qualche
cosa di bianco.
Che sia stucco? :-)
Post by Che nickname ha costui?
Lì ha tenuto benissimo, quasi che valga
più lo stucco della vernice. Buchi per gli zinchi non ne vedo.
Non ci saranno proprio.

BV

Ale
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Che nickname ha costui?
2005-03-24 09:52:33 UTC
Post by Al, quello pettinato.
...
Post by Che nickname ha costui?
barca *frigge* spesso e volentieri.
Sarebbe?
Sarebbe che, dopo una giornata di vela con aria secca, typ
con alta pressione o mistral, vai a dormire in porto e senti
sotto la barca "crr crr crr" come se fosse un'elettrolisi.
Le prime volte andavo a staccare la 220 pensando ad una
perdita di terra, ma non era così. Credo che sia elettricità
statica generata dall'azione meccanica dell'aria sulle vele di
materiale sintetico, trasmessa dall'albero di alluminio al
bulbo di ghisa tramite un cavo da 25 di rame su bulloni
d'acciaio, il tutto alla faccia delle galvaniche. :-)

Ciao
Melchiade Bedrosian Baol
2005-03-24 10:11:55 UTC
Post by Che nickname ha costui?
senti
sotto la barca "crr crr crr" come se fosse un'elettrolisi.
o come se la deriva fosse un'enorme alka seltzer :-)
--
Salutoni
Sergio

Per rispondere... togli il group dall'indirizzo

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Gof
2005-03-24 10:17:37 UTC
On Thu, 24 Mar 2005 09:52:33 GMT, "Che nickname ha costui?"
Post by Che nickname ha costui?
Sarebbe che, dopo una giornata di vela con aria secca, typ
con alta pressione o mistral, vai a dormire in porto e senti
sotto la barca "crr crr crr" come se fosse un'elettrolisi.
Sicuro di non avere topi in sentina?
Post by Che nickname ha costui?
Credo che sia elettricità
statica generata dall'azione meccanica dell'aria sulle vele di
materiale sintetico, trasmessa dall'albero di alluminio al
bulbo di ghisa tramite un cavo da 25 di rame su bulloni
d'acciaio,
... sì, allora sono topi :-)


Ciao, Gof
Pietro C.
2005-03-24 10:19:39 UTC
Post by Melchiade Bedrosian Baol
Post by Che nickname ha costui?
senti
sotto la barca "crr crr crr" come se fosse un'elettrolisi.
o come se la deriva fosse un'enorme alka seltzer :-)
Io avrei fatto sogni orrendi, che sarebbero continuati anche di giorno..
mammamammamamma.

L'idea di avere una pila al posto del bulbo (senza considerare la linea
d'asse etc etc etc) mi ha sempre terrorizzato...Alla prima occasione avrei
messo due anodi grossi cosi, (diciamo 10 kg l'uno?) magari in fondo al
bulbo, per fare raddrizzamento...

Come dice albe?
" e tutto mi pareva andasse bene"
(Che tra parentesi dovrebbe essere una citazione da qualcos'altro)
to_sio®
2005-03-25 10:52:01 UTC
Post by Al, quello pettinato.
Post by ilnavigatore
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
Ovvio che ci vanno anche gli zinchi, appunto per la corrosione
galvanica, ci dovrebbe anche essere un foro passante adatto al caso.
Non così ovvio, tante barche non hanno lo zinco... e ci sara' pure un
motivo. Le mie non lo hanno mai avuto e non hanno mai sofferto di stress
galvanico. :-)
Forse perchè la corrosione galvanica si è manifestata in metalli di qualche
altra parte immersa, tipo elica/asse/motore/scambiatoredelmotore/

:-)
Che nickname ha costui?
2005-03-25 16:42:57 UTC
Post by to_sio®
Post by Al, quello pettinato.
Non così ovvio, tante barche non hanno lo zinco... e ci sara' pure un
motivo. Le mie non lo hanno mai avuto e non hanno mai sofferto di stress
galvanico. :-)
Forse perchè la corrosione galvanica si è manifestata in metalli di qualche
altra parte immersa, tipo elica/asse/motore/scambiatoredelmotore/
:-)
Io ho seriamente dei dubbi del genere, che cioè esistano
delle strade preferenziali. Nel mio caso la pinna è arrugginita,
ma il collare di zinco sul piede dell'elica è praticamente
intatto. Non vorrei che, isolando bene con stucchi e vernici
la chiglia, la corrosione trovi altre strade più dannose.

Buon vento
Fab
2005-03-30 01:18:38 UTC
Post by Che nickname ha costui?
Sarebbe che, dopo una giornata di vela con aria secca, typ
con alta pressione o mistral, vai a dormire in porto e senti
sotto la barca "crr crr crr" come se fosse un'elettrolisi.
Le prime volte andavo a staccare la 220 pensando ad una
perdita di terra, ma non era così. Credo che sia elettricità
statica generata dall'azione meccanica dell'aria sulle vele di
materiale sintetico, trasmessa dall'albero di alluminio al
bulbo di ghisa tramite un cavo da 25 di rame su bulloni
d'acciaio, il tutto alla faccia delle galvaniche. :-)
Ciao
Dubito fortemente dubito!!!
E la teoria che siano microorganismi?
Tipo plancton?
Dopo una veleggiata ormeggiati in un posto tipo fiume o porto chiuso e molto
lercio....secondo me non ti ci fa.

Fab
Daniel
2005-03-30 14:47:04 UTC
Post by Che nickname ha costui?
Post by Al, quello pettinato.
Post by ilnavigatore
Sabbiatura e trattamento epossidico, poi primer e antivegetativa.
L'ho fatto al 5° anno e dopo 3 anni devo rifarlo. Normale?
Potrebbe non essere stato fatto a regola d'arte. Se la sabbiatura non
ha portato via tutta la ruggine o se l'epossidica non ha aderito bene
per qualche ragione, potrebbe essere normale.
Post by Che nickname ha costui?
Post by Al, quello pettinato.
Post by ilnavigatore
Ovvio che ci vanno anche gli zinchi, appunto per la corrosione
galvanica, ci dovrebbe anche essere un foro passante adatto al caso.
Non così ovvio, tante barche non hanno lo zinco... e ci sara' pure
un motivo. Le mie non lo hanno mai avuto e non hanno mai sofferto
di stress galvanico. :-)
Non si usa molto lo zinco alla chiglia piu' che altro per ragioni
estetiche o anche perche' chiglie di piombo, per esempio, non ne hanno
bisogno. In mancanza di meglio gli zinchi servono. Tieni presente che
la formazione della ruggine e' sempre associata a correnti elettriche e
gli zinchi tenderebbero a sacrificarsi al posto della ghisa.
Post by Che nickname ha costui?
Il dubbio è se correnti galvaniche possano innescare poi
la ruggine o se è distinguibile la ruggine dalla corrosione
galvanica della ghisa.
prima di tutto va chiarita una cosa: la corrosione galvanica e' una
cosa, quella chiamata elettrolitica e' un'altra. In particolare mentre
la prima puo' esistere anche senza nessun tipo di impianto elettrico a
bordo ed e' provocata dalla vicinanza di metalli diversi, la seconda e'
provocata da correnti spurie dell'impianto elettrico difettoso. Queste
ultime sono relativamente facili da individuare e vanno curate
urgentemente; spesso, basta rivedere il circuito di terra.
La ruggine della chiglia di ghisa e', in genere, della stessa natura di
quella che si mangerebbe lo scafo di una nave di acciaio (compresa la
Queen Mary) non trattata opportunamente.
Post by Che nickname ha costui?
Cmq, dopo una giornata di vela, la
barca *frigge* spesso e volentieri.
Su questo punto non posso che concordare con chi parla di microrganismi
o, scherzosamente, di topi.

Daniele
dielia
2005-09-02 10:38:04 UTC
Perchè nn mi dirai che nn hai nemmeno 1 zinco sulla chiglia??
Sergio Mistro.
2005-09-02 11:03:59 UTC
Post by dielia
Perchè nn mi dirai che nn hai nemmeno 1 zinco sulla chiglia??
Ti scotta la tastiera?

Sergio Mistro
Al, quello pettinato.
2005-09-02 10:36:34 UTC
Post by dielia
Perchè nn mi dirai che nn hai nemmeno 1 zinco sulla chiglia??
No, perche'?? Mi succede qualcosa di brutto? Divento cieco?? Mi crescono i
peli sulle mani?? :-))

BV

Ale
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Gof
2005-09-02 10:37:45 UTC
Post by Al, quello pettinato.
Post by dielia
Perchè nn mi dirai che nn hai nemmeno 1 zinco sulla chiglia??
No, perche'?? Mi succede qualcosa di brutto? Divento cieco?? Mi crescono i
peli sulle mani?? :-))
No, ti spettini.


Ciao, Gof
SeaSailing
2005-09-02 10:58:12 UTC
Se la chiglia è in piombo incapsulato non ha problemi.
Se è in ghisa il discorso è diverso.
La ghisa è un prodotto siderurgico che, oltre spesso a contenere molte
impurità ferrose e soffiature, è soggetto ad arruginimento ed a corrosione
galvanica, come il ferro.
Quindi uno zinco per la protezione galvanica sarebbe opportuno.

Stefano DS
***@seasailing.it
www.seasailing.it
Post by dielia
Perchè nn mi dirai che nn hai nemmeno 1 zinco sulla chiglia??
Tony
2005-09-02 13:45:04 UTC
Post by SeaSailing
Se la chiglia è in piombo incapsulato non ha problemi.
Se è in ghisa il discorso è diverso.
La ghisa è un prodotto siderurgico che, oltre spesso a contenere molte
impurità ferrose e soffiature, è soggetto ad arruginimento ed a corrosione
galvanica, come il ferro.
Quindi uno zinco per la protezione galvanica sarebbe opportuno.
Stefano DS
www.seasailing.it
Ma tu sei Saesaling, quello di Enlarge your penis?

Oppure quello di Ramus Lind.. o come cavolo si chiamava?

Pagina Successiva >
Pagina 1 di 2